Amici 2013, Verdiana: "Io e Greta siamo diverse", Nicolò: "Voglio solo ballare, ovunque". Esclusiva Soundsblog

Le interviste esclusive di SoundsBlog ai due superstiti della squadra blu, ad un passo dalla finale.

Agli studi Elios di Roma oggi i finalisti di Amici 12 hanno incontrato i giornalisti (l'evento è stato seguito in tempo reale da TvBlog). SoundsBlog c'era e, come ha fatto per Moreno Donadoni e Greta Manuzi, ne ha approfittato per rivolgere alcune domande alla cantante Verdiana Zangaro e al danzatore Nicolò Noto.

Verdiana, tra le critiche che ti vengono rivolte c'è quella relativa ad una difficoltà di trasmettere emozioni, ma a questo hai ampiamente risposto. Dunque, eccone un'altra: ritieni che tra i dettagli da migliorare nel tuo stile ci sia anche quello di ringiovanire un po' le interpretazioni?

Ogni canzone che ti viene assegnata ha una sua storia. Io non mi sento vecchia quando canto. Mi dispiace se è arrivata questa impressione. Non mi sento vecchia nelle interpretazioni che faccio; spero di poter far cambiare idea chi la pensa così; il mio disco racconta Verdiana e se qualcuno vorrà ascoltarmi magari potrà ricredersi.

In più occasioni si è accesa la rivalità su Greta, cosa ci dici a riguardo?

Credo che siamo due cantanti completamente diverse e che attingono da un background diverso: io dalle influenze del blues, jazz, soul e sono legata alla nostra tradizione italiana, della melodia. Non bisogna rinnegare le proprie origini. Io penso di essere Verdiana in questo. Greta invece attinge da un background diverso. Tra i quattro rimasti Moreno rappresenta una categoria che è un po' a sé, Nicolò è un ballerino, mentre io e lei siamo nella stessa categoria canto.; però credo che entrambe abbiamo qualcosa da dire. Ci giochiamo la partita e speriamo di poter far bene fuori.

Anche il ballerino, giunto con qualche minuto di ritardo in conferenza stampa perché impegnato nelle prove, ha scambiato con SoundsBlog alcune battute:

Nicolò, ti ha fatto impressione che al serale ci fossero giurati che hanno ammesso pubblicamente di non essere esperti di danza, mentre negli altri anni il meccanismo era diverso?

No, mi ha fatto piacere perché sono riuscito magari a convincere delle persone che di danza non se ne intendono, soprattutto di danza classica; quindi mi ha fatto piacere che abbiano riconosciuto in me un talento.

Alcuni ex allievi di Amici stanno vivendo una carriera da ballerini in televisione. Ti piacerebbe farlo o, visto che la tua specialità è la danza classica, punti ad altro?

Mi piacerebbe ballare, ovunque: in televisione, teatro, in strada. Per me la danza è vita. L'importante è ballare.

Una previsione sul vincitore...

Per me tutti siamo vincitori, essendo arrivati fin qui. Se dovessi perdere contro uno di loro per me non ci sono problemi perché sono bravissimi tutti; quindi uscirei a testa alta.

Un tuo compagno di danza che non vedi in finale e che invece secondo te meritava di sudarsela fino alla fine con te...

Tutti meritavamo di andare in finale; quest'anno c'erano davvero tanti talenti. Logicamente mi viene da dire i ballerini che erano con me nella squadra blu. Ma alla fine tutti meritavano.

  • shares
  • Mail