Sonisphere Festival: che cosa è e dove si svolge

Scopri la storia del Sonisphere Festival e dell'Arena Fiera Milano Live di Rho!

Mancano pochi giorni al Sonisphere Festival 2013, che si svolgerà presso l'Arena Fiera Milano Live di Rho, con sette gruppi in scaletta: Iron Maiden, Megadeth, Mastodon, Ghost, Zico Chain, Voodoo Six, Amphitrium.
In attesa dell'evento, ripercorriamo la storia del festival.

Quella 2013 è la seconda edizione Italiana per il Sonisphere, che ha avuto un precedente nel 2011. Quell'anno si svolse il 25 e 26 Giugno all'Autodromo di Imola. Anche all'epoca gli Iron Maiden furono headliner - precisamente del primo giorno, il 25, mentre il 26 suonarono in chiusura i Linkin Park. In cartellone parecchie altre band, fra cui Slipknot, Motorhead, Mastodon, Rob Zombie, Apocalyptica, Bring Me The Horizon e molti altri.

La storia mondiale del Sonisphere, però, ha radici ben più antiche: la prima edizione del festival fu nel 2009, e da subito si stabilì come "festival itinerante", ovvero un festival con più o meno la stessa lineup che girava per l'Europa, in opposizione al classico festival che si svolge ogni anno nello stesso luogo per un solo weekend. Così, nel 2009, con headliner i Metallica il Sonisphere si tenne in Olanda, Germania, Spagna, Svezia, Finlandia e Inghilterra. Per ogni tappa suonava qualche band locale, e il cartellone cambiava di volta in volta: in Olanda c'erano gli Slipknot, in Germania gli Anthrax, e così via. Insomma, una sorta di "brand" che oltre all'headliner propone scalette sempre diverse.
Il "botto" del Sonisphere si ebbe nel 2010, quando il festival si aggiudicò la presenza dei "Big Four", le quattro band fondamentali per il thrash metal: Metallica, Megadeth, Slayer e Anthrax non avevano mai suonato tutti insieme, e divenne un momento storico, che lanciò in tutto il mondo il nome del Sonisphere, che fu associato all'evento. Il Sonisphere/Big Four nel 2010 fece tappa in Polonia, Svizzera, Repubblica Ceca, Bulgaria (dove venne anche registrato il dvd del Big 4), Grecia, Turchia. Il festival si svolse anche in Spagna, Inghilterra, SVezia e Finlandia, ma in queste date i Metallica non si esibirono, e venne confermato il fatto di come il nome Sonisphere racchiudesse un ombrello di festival itineranti, con scalette simili ma non sempre uguali.
Nel 2011, come abbiamo detto, il Sonisphere arrivò anche in Italia per la prima volta. Oltre a visitare location dove il festival era passato negli anni scorsi, il Soni toccò anche l'India. Fra i "pezzi forti" dell'edizione 2011 c'erano gli Slipknot, con il primo tour dopo la morte del bassista Paul Gray, un tour per dimostrare come la "famiglia" fosse ancora unita e per scongiurare le ipotesi di scioglimento della band.
Il 2012 fu un anno interlocutorio per il festival: si svolse in Polonia, Spagna, Svizzera e Finlandia con headliner i Metallica, e in Francia con i Faith No More, ma fu prima annunciato e poi cancellato il Sonisphere inglese, che avrebbe dovuto ospitare Kiss, Queen e Faith No More. Motivi di coordinazione fra organizzazione e band furono citati per l'annullamento del festival, una mossa che lasciò tutti sconcertati.
Nel 2013 il Sonisphere torna con ben due tappe in Spagna (Madrid e Barcellona), una in Francia, e una in Italia. Nella nostra nazione il festival durerà solo un giorno (Sabato 8 Giugno), mentre le altre tappe prevedono un weekend di concerti.

Arena Fiera Milano Live di Rho: la location del Sonisphere 2013


Il Sonisphere 2013 si svolgerà all'Arena Fiera Milano Live, che si trova presso la Fiera di Rho.
La location è dal 2011 al centro dell'attività festivaliera milanese e italiana: nel tempo si sono svolti Gods Of Metal, Rock In IdRho (che cambiò appunto nome da Idro -nel senso di Idroscalo, dove era nato il fest- ad IdRho, aggiungendo una acca), il Big 4 con Metallica, Slayer, Megadeth e Anthrax, e nel 2012 anche l'Heineken Jammin' Festival si spostò sul cemento dell'Arena Fiera.

La sua capienza è di 40,000 spettatori, e fino ad oggi solo un concerto ha fatto registrare il soldout: quello dei System Of A Down il 2 Giugno 2011.

L'area, come dicevamo, è interamente cementata: ci sono zone d'ombra su un lato e sono sempre previste docce per rinfrescarsi, ma per i festival estivi bisogna prepararsi ad avere caldo. In caso di pioggia, perlomeno, non si deve temere il fango, che è stato la croce di molti eventi open-air.
L'Arena Fiera è facilmente raggiungibile dall'autostrada A4, e da Milano ci sono collegamenti in Metropolitana, passante ferroviario e treno.

Ecco un video filmato all'interno dell'area concerti, dai cancelli fino al palco.

  • shares
  • Mail