Nirvana: la città di Aberdeen sta pensando di dedicare un ponte e un parco a Kurt Cobain


Il ponte di Aberdeen di cui Kurt Cobain ha parlato nel brano Something In The Way, contenuto nel leggendario album Nevermind, potrebbe presto venire ribattezzato in onore del leader dei Nirvana, passato a miglior vita 17 anni fa.

Come riporta il Washington Post, il consiglio cittadino di Aberdeen - città natale di Cobain - sta pensando di cambiare nome allo Young Street Bridge in "Kurt Cobain Bridge", e nominare una piccola area verde attigua "Cobain Landing".

Il consiglio si riunirà il 27 luglio per discutere la proposta, e si vocifera già che ad una parte di membri già favorevoli si opporranno altri che ritengono negativa l'immagine di Kurt Cobain, a causa dell'uso di droghe, del suicidio e di alcuni commenti negativi che il cantante avrebbe fatto sulla comunità di Aberdeen, ritenuta "chiusa e bigotta".

Non sarebbe certo la prima volta che la città di Aberdeen ricorda il suo figlio più famoso: già a fine anni '90 venne aggiunta la scritta "Come As You Are" ai cartelli stradali che indicano l'inizio dell'area urbana, e pochi mesi fa è stata scolpita una statua in onore di Cobain che raffigura la chitarra Fender Jag-Stang, di sua creazione.

  • shares
  • Mail