Liam Gallagher: "le bugie di Noel sullo sciogliemento degli Oasis mi stanno spezzando il cuore"


Dopo le dichiarazioni di Noel Gallagher sullo scioglimento degli Oasis, condite da aneddoti piuttosto spiacevoli e violenti, il fratello minore Liam Gallagher ha ben pensato di andare ben oltre il laconico "SHITBAG" postato su Twitter e lasciare di nuovo libera la sua lingua ai microfoni di BBC Radio 1, fornendo la sua versione dei fatti.

Liam non ha negato di essere fra le cause dello scioglimento degli Oasis nel 2009, ma ha spiegato come il fratello Noel starebbe cercando di far ricadere ingiustamente tutte le colpe su di lui. Senza usare parolacce o torpiloqui vari (assolutamente incredibile), Liam ha detto:

«A mio modo di vedere, [Noel] è uno che vuole avere il controllo a tutti i costi. Sta inventando bugie per apparire bravo agli occhi della gente. Cose che mi spezzano il cuore. [...] È tempo che Noel si svegli. Non è un angelo. Io sono da incolpare per qualcosa, ma non per tutto. La gente deve sapere che non è stata solo colpa mia se ci siamo divisi, è stata anche colpa di Noel»

Poi ha tenuto a dare la sua versione sul famigerato V Festival di Parigi, dove Liam si sarebbe rifiutato di salire sul palco scatenando una furibonda lite nel backstage. Mentre Noel lo accusa semplicemente di essere ubriaco, Liam la spiega in modo piuttosto diverso:

«Al V Festival mi avevano diagnosticato una laringite. Non erano i postumi di una sbornia. Ho avuto tante volte postumi di una sbornia. Sono un uomo adulto. Non manderei mai all'aria un concerto perché ho il mal di testa»

Immaginiamo che non sia finita qui...

  • shares
  • Mail