Liam e Noel Gallagher: nuove dichiarazioni al vetriolo fra i due fratelli


Dopo l'annuncio ufficiale del nuovo album solista di Noel Gallagher, sono ricominciate a volare dichiarazioni al vetriolo fra l'ex leader degli Oasis e il suo linguacciuto fratello Liam. Subito dopo aver presentato l'album, Noel ha infatti rivelato come non si fosse stancato degli Oasis, ma si fosse stancato di Liam, che avrebbe addirittura tentato di colpirlo in faccia con una chitarra.

Prima di un concerto a Parigi, infatti, si scatenò una forte lite nel backstage, culminata con Liam che, armato di chitarra, fece irruzione nel camerino del fratello con intenzioni ben poco amichevoli. Racconta Noel:

«È andato a prendere una chitarra nel suo camerino privato, ed è tornato indietro brandendo lo strumento come se fosse un'ascia. Era piuttosto violento. Fino a quel punto non c'era stata nessuna violenza fisica, ma solo un sacco di roba in stile World Wrestling Federation. È stato un comportamento insensatamente violento, e per poco non mi fracassò la faccia. [...] Non ho lasciato la band perché ero stanco degli Oasis, ma perché ne avevo abbastanza di Liam. [...] A Liam non piaccio. Non cerco il confronto con lui ma mi detesta in un modo molto violento. Ho fatto un favore a tutti quando me ne sono andato.»

Poco dopo queste dichiarazioni, sula pagina Twitter di Liam Gallagher - usata veramente pochissimo dal cantante - è apparso il laconico messaggio "SHITBAG", traducibile più o meno in "sacco di merda". Ed è inutile specificare che la cosa, pur non determinabile con certezza, non pare certo casuale.

via | NME

  • shares
  • Mail