"Pitchfork Music Festival Paris": Pitchfork sbarca in Europa con un festival a Parigi

Pitchfork sbarca in Europa con un festival a Parigi

Prima o poi doveva accadere. Nata come una webzine, Pitchfork si è imposta presto come un punto di riferimento per chi vuole oggi fare critica musicale online differenziandosi dai modelli dalla tradizione della ‘carta stampata’. Un nuovo paradigma con una scrittura spesso sopra le righe, che però non ha mai - o quasi - cercato la provocazione fine a se stessa. Una risorsa per la musica indipendente, con i suoi tanti progetti collaterali.

Uno di questi è il festival che porta lo stesso nome e che, da quest'anno (dopo la positiva esperienza del famoso palco al Primavera Sound e quello dell'All Tomorrow's Parties), sbarca in Europa. "Pitchfork Paris" sarà ospitato a La Grande Halle de la Villette i prossimi 28 e 29 ottobre e vede alla direzione artistica Bon Iver, uno dei protagonisti di questa prima edizione.

Programma ancora in via di definizione (si vociferano nomi decisamente importanti) che per il momento include: Bon Iver, Jens Lekman, Wild Beasts, Cut Copy, Kathleen Edwards e Pantha du Prince. I biglietti sono già in vendita (l'abbonamento alle due serate costa 80 euro) e vista la limitata capacità della venue (5000 posti) conviene iniziare a farci più di un pensierino.

  • shares
  • Mail