Randy Blythe lancia l'appello: 'Siate responsabili ai concerti'

Il cantante dei Lamb Of God riflette sull'incidente che ha portato alla morte di un fan.

Domani inizierà (in America) il nuovo tour dei Lamb Of God, il primo dopo la completa assoluzione di Randy Blythe dall'accusa di aver involontariamente causato la morte di un fan durante un concerto della band a Praga, nel 2010.
E' quindi un momento di riflessioni, e qualche timore, per il cantante, che affida i suoi pensieri ad un lunghissimo post su Tumblr.
Riassumendo la prima parte del suo discorso, Randy punta l'attenzione sul dolore per il fan morto, per una vita spezzata durante un momento che dovrebbe essere di puro divertimento, come lo è un concerto. Ringrazia i genitori e lo zio di Daniel, che lo hanno sempre trattato con rispetto, che hanno ritirato la richiesta monetaria di risarcimento danni, e che hanno solo voluto che Randy comprendesse il dolore causato da una azione irresponsabile durante un concerto. Hanno voluto sapere cos'è successo quella sera a Praga, e Randy è risultato innocente. Hanno quindi chiesto a Randy di dedicare qualche canzone alla memoria di Daniel, e di diventare un portavoce per chiedere a tutti i ragazzi di stare attenti ai ragazzi.
Randy prende molto seriamente la richiesta, e questa è la seconda parte del suo messaggio:

Se suonate in una band, ricordatevi di quel che è successo a me, a Daniel, alla sua famiglia. Quando suonate un concerto, assicuratevi che la security sia adeguata, che le transenne siano montate bene, che tutti sappiano fare il proprio lavoro.
[...]
Se siete un promoter o gestite un locale, assicuratevi che la security sia adeguata, che le transenne siano montate bene, che tutti sappiano fare il proprio lavoro. Non risparmiate sulla sicurezza della gente.
[...]
Se siete fan e verrete ad un concerto dei Lamb Of God, e pensate di fare stagediving, sappiate che senza mezzi termini, non siete i benvenuti sul nostro palco. Altre band invitano i fan sul palco, ma per noi questo rende difficile suonare, soprattutto se un tizio ubriaco inciampa sui cavi o cerca di abbracciare il chitarrista. Se già prima ci dava fastidio, adesso, dopo quel che è successo, salire sul palco è proibito. Se lo farete fermeremo lo show, vi faremo sbattere fuori dal locale senza che il biglietto sia rimborsato, e vi diremo addio. Se pensate che io sia uno str0nz0 per questa mia durezza, ricordatevi quel che ci è successo.
Se verrete ad un concerto dei Lamb Of God e vi troverete in un moshpit, sappiate che è un'attività che comporta dei rischi. Usate la testa, e se le cose si fanno troppo pesanti, uscite dal pit, visto che non siete degli stuntman. E se qualcuno cade per terra, TIRATELO SU E NON CALPESTATELO. Siamo una comunità, non dobbiamo farci male gli uni con gli altri.
Se volete fare crowdsurfing, sappiate che se qualcuno vi lascia cadere per terra, potreste picchiare la testa e morire.
Non guidate dopo il concerto, se siete ubriachi. Se non morirete voi, potreste uccidere qualcuno che non era nemmeno venuto al concerto, e finirete in prigione. E fidatevi, non è bello stare in prigione.

Non sto scrivendo queste regole per bloccare il vostro divertimento, non voglio dirvi cosa fare. Sono solo un tipo come voi, un fan di questa musica, amo divertirmi ai concerti. Amo dare la carica dal palco, e comprendo il bisogno catartico di sfogarsi ascoltando la musica. Lo adoro.
Quello che non adoro, è il fatto che un fan della mia band non potrà più ascoltare la nostra musica. Non conoscevo Daniel, ma mi hanno detto che era un bravo ragazzo. Adesso è morto. Andato. In pochi secondi, si è avviato verso la tomba.
Odio queste cose. La famiglia di questo ragazzo non vuole che succedano ad altri. Quindi vi prego, vi prego in ginocchio...
Siate responsabili.

Copyright foto - Paolo Bianco, 2009

  • shares
  • Mail