Rolling Stones e Katy Perry, il video di Beast of Burden

Il video dell'inusuale duetto tra la popstar americana e la storica rockband inglese, sulle note del classico dei Rolling Stones.

Dopo le special features di Gwen Stefani, Keith Urban e Mick Taylor nella data di apertura a Los Angeles e quella di Tom Waits a Oakland, continuano le ospitate d'eccezione nel corso del 50 & Counting Tour dei Rolling Stones, in corso in questi giorni negli Stati Uniti. Stavolta è stato il turno inusuale di Katy Perry, che la sera dell'11 Maggio ha raggiunto le pietre rotolanti per duettare sulle note di Beast of Burden, un classico della band che risale al 1978, sul palco dell'MGM Gran Garden Arena di Las Vegas, lo stesso che la prossima settimana ospiterà i Billboard Music Awards.

A Katy Perry si potrebbe rimproverare, forse, la mise da stripper di lusso, ma la ragazza ha tenuto degnamente il palco con i Rolling Stones; la scelta di Beast of Burden si è rivelata decisamente più felice della Wild Horses cantata da Gwen Stefani che noi di Soundsblog avevamo criticato, perché è un brano che si adatta più facilmente alla voce femminile e concede più libertà interpretativa; Katy Perry ha retto egregiamente il confronto con la canzone, seguendo le evoluzioni navigate di Mick Jagger e dando un twist quasi da gospel al suo breve intervento.

Naturalmente la stampa musicale americana si è scatenata su questo special featuring. L'opinione pubblica si è spaccata: la collaborazione è effettivamente strana, strizza l'occhio alle nuove generazioni che magari non conoscono i Rolling Stones ma potrebbero ascoltarli in virtù del duetto con una delle loro beniamine; l'esibizione, da par suo, è stata sicuramente riuscita, per quanto pianificata. Il riassunto migliore di questa schizofrenia di commenti lo ha dato il presentatore Jimmy Kimmel, ospite a Good Morning America, che ha spiegato come ai fan degli Stones non importi di Katy Perry e i fan della Perry quasi non sappiano chi siano i Rolling Stones. Insomma, la collaborazione è proprio fine a se stessa.

"It seems like Rolling Stones fans would not be that excited about Katy Perry. And Katy Perry fans would probably not be that into the Rolling Stones. There's a performance for no one."

Dal canto suo, la popstar americana ha evitato di lasciarsi trascinare in polemiche sterili. Pur impegnata nelle registrazioni del terzo disco, sa come incontrare il plauso dei suoi adoranti fan e non ha lesinato su Twitter complimenti e commenti eccitati, degni di un'adolescente sinceramente emozionata di fronte ai suoi beniamini: d'altronde non è facile duettare con un animale da palco come Mick Jagger e riuscire a portare a casa l'esibizione senza figuracce.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail