Gerardo Pulli, video messaggio ai fans: "Mi sono accorto che mi ero montato la testa"

Il cantautore, vincitore di Amici 11, ha condiviso un suo pensiero personale con i fans.

E' passato quasi un anno dalla vittoria del cantautore Gerardo Pulli all'undicesima edizione di Amici, il talent show ideato e condotto da Maria De Filippi e in onda su Canale 5. Dopo la vittoria nel talent show, è arrivata la pubblicazione dell'EP omonimo e, successivamente, un lungo silenzio, interrotto lo scorso 12 aprile con il nuovo singolo, Sport, una canzone che ha segnato subito una svolta, forse un po' troppo avventata, nello stile musicale di Gerardo.

Con Sport, infatti, Pulli è passato dal semplice cantautorato pop acustico alla musica elettronica dai richiami quasi dance. Gerardo Pulli, durante la giornata di oggi, ha voluto condividere con i suoi fans un suo pensiero (niente di grave, né di epico), che ha prontamente esternato e registrato in un video disponibile sul suo canale ufficiale YouTube.

Questo è il contenuto del suo video messaggio:

Ciao.
Niente, mi sento anche un po' in imbarazzo, volevo fare un video messaggio in generale per una cosa che mi è successa oggi, mi sono accorto di una cosa.
Mi è successa una cosa forte, ho fatto un talent show l'anno scorso ed è finita bene, io mi sono accorto che in questi mesi, non me ne accorgevo realmente, ma è come se, ed è inevitabile per un ragazzo di vent'anni che vince un talent e si trova davanti un mondo nuovo con tante cose nuove da fare, però, mi sono accorto stasera che mi sono montato un po' la testa perché sarà stata l'occasione. Invece, adesso che ho ripreso a suonare, io l'avevo persa questa sensazione, ora ho ripreso a suonare fino a quando non mi fanno male le dita e non mi succedeva da quando ho iniziato.
Sono contento.
Basta, era solo per dire questo.

Con questo messaggio un po' disincantato, Pulli sembra essere quasi tornato sulla terra e aver finalmente smaltito la classica sbornia post-talent show.

E' anche probabile che i risultati, non proprio entusiasmanti, del video di Sport (meno di 8000 visualizzazioni in 3 settimane) abbiano convinto Gerardo che la strada per il successo, quello vero, è ancora lunga e tortuosa.

  • shares
  • Mail