Chris Kelly dei Kris Kross muore a 34 anni

L'ex componente dei Kris Kross è stato dichiarato morto all'ospedale di Atlanta per cause ufficiali non ancora pervenute.

I ragazzi degli anni Novanta se lo ricorderanno con la faccina imberbe, le treccine e i pantaloni al contrario che ne marchiavano il look: Chris Kelly (a sinistra nella foto), uno dei due componenti del gruppo rap Kris Kross, agli onori delle classifiche e delle cronache musicali dei primissimi anni Novanta grazie alla hit Jump, è morto all'età di 34 anni.

L'ex rapper è stato portato in ospedale ad Atlanta, dove viveva, nel pomeriggio di mercoledì scorso, apparentemente a causa di un'overdose di droghe come riportato nelle dichiarazioni dei medici rilasciate alla Associated Press: le motivazioni ufficiali della morte di Chris Kelly saranno rese pubbliche soltanto dopo l'autopsia.

Chris Kelly era conosciuto nel mondo della musica come Mac Daddy e in duo con Chris Smith, detto Daddy Mac, faceva parte dei Kris Kross: erano due ragazzini preadolescenti di dodici e tredici anni che si divertivano a rappare in giro per i centri commerciali di Atlanta quando vennero scoperti da Jermaine Dupri, noto produttore e rapper all'epoca poco più anziano di loro. Jermaine Dupri intuì il potenziale dei due imberbi ragazzini e li trascinò in studio di registrazione per la creazione del primo disco dei Kris Kross, Totally Krossed Out, uscito nel 1992 e trainato dal successo di due singoli, It's a shame e il pluripremiato Jump.

Il successo di Jump portò i Kris Kross a collaborare persino con il Re del Pop Michael Jackson, che li volle in cameo nel video di Jam e come special guests nel Dangerous World Tour. Tra le molte collaborazioni extra, apparvero anche in video di Run DMC e TLC. I Kris Kross ricevettero addirittura l'onore di un proprio videogame, Kris Kross: Make My Video, composto da footage video scartati e tre canzoni che permettessero all'utente di creare una propria versione dei video dei Kris Kross: messo in commercio dalla Sega per il Sega Cd System solo negli Stati Uniti, fu presto ritirato dal mercato per le scarse vendite (è stato considerato uno dei peggiori videogame di sempre dall'Electonic Gaming Monthly).

Il duo non riuscì a mantenere la fama conquistata col successo di Jump e dopo un altro paio di canzoni si sciolse. L'ultima reunion dei Kris Kross risale al febbraio 2013, quando Jermaine Dupri li ha invitati a ripresentare Jump e altri successi alla festa per il ventennale della sua etichetta discografica So So Def.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail