Marco Mengoni, Pronto a correre a Quelli Che: video e testo

Marco Mengoni presenta il nuovo singolo, Pronto a correre, a Quelli Che. E parla un po' del tour, al via l'8 maggio a Milano.

Nonostante la brutta avventura vissuta in mattinata, quando il motore dell'aereo su cui viaggiava ha preso fuoco, Marco Mengoni ha raggiunto gli studi di Quelli Che per presentare per la prima volta in tv il nuovo singolo, Pronto a correre, che dà il titolo all'ultimo disco, #prontoacorrere. Il CD, come si sa, è disco d'oro, il singolo "L'essenziale" è multiplatino, il Tour 2013 è alle porte: si parte l'8 maggio dal Teatro degli Arcimboldi e, anticipa Marco,

"....sarà tutt'altro che essenziale...".

Un tour a 'stretto giro di posta', voluto proprio da Mengoni:

"Volevano che io iniziassi il tour in inverno, ma io poi fino ad allora che facevo?".

e chi ha visto il Re Matto Tour sa che il solo 'occhio di bue' non è proprio nello stile scenico di Mengoni.

Intanto Marco Mengoni mette per un attimo almeno da parte "L'Essenziale" - che ha cantato fino all'esaurimento, come ha 'confessato' a Neri Marcorè qualche giorno fa - per 'cantare' il nuovo singolo. Sarà forse anche per la paura, per il ritardo, per l'ansia, ma si è optato - almeno sembra - per un playback cautelativo. In fondo ieri ha cantato ad Amsterdam, stamattina ha vissuto un atterraggio di emergenza, con tanto di scivoli e pompieri in attesa, e magari la voce non era al top. In compenso Mengoni non è mai parso tanto 'loquace' e spiritoso: la paura avrà fatto 90 (parole all'ora, almeno).

Si diverte a 'mengonizzare' - su indicazione del Trio Medusa - pezzi storici della musica italiana, tipo Felicità, o duetta con Alexia (ospite in studio), si applica a creare contenuti 'inediti' sulla base di alcuni 'schizzi' creati e proposti dal Trio, visto che il cantante ha avuto l'ardire di raccontare che le sue canzoni nascono da bozzetti che lui stesso disegna, memore degli studi all'Istituto d'Arte.

"Mi schizzo un po' perché mi viene meglio il testo, mi ispiro di più..."

spiega Marco. Ma la Cabello gli consiglia di non raccontare ai giornalisti qualsiasi cosa...

Ma vediamo l'esibizione di Marco Mengoni a Quelli Che, con Pronto a Correre, di cui in basso trovate anche il testo. 

Con te ero immobile
oggi ti vedrò di colpo sparire
tra la folla te ne andrai
mi sono rotto delle scuse
e sono stanco dei tuoi guai
hai detto che non vuoi più
camminare accanto a me, accanto a me
ora questa casa mi sembra più grande
illumino ogni angolo
dipingo la noia, rivesto la stanza
di quel che d'ora in poi sarò
non mi fermerai né adesso, né mai
perché per troppe volte ho scelto te
non sono immobile
grazie per avermi fatto male, non lo dimenticherò
grazie io riparto
solo controvento ricomincerò
giro nel centro e faccio la spesa
non mi sento fragile
cento grammi di sole
non serve l'amore
se poi diventa cenere
non mi prenderai
né adesso, né mai
perché per troppo tempo
ho scelto te
dimenticando me
grazie per avermi fatto male
non lo dimenticherò
grazie io riparto
solo controvento ricomincerò
sarò pronto a correre per me
e tu ferma immobile
grazie per avermi fatto male
non lo dimenticherò
sento nelle vene vita che si muove ricomincerò
sarò pronto a correre per me.

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: